Ti trovi in:  Guida al paese
GUIDA TURISTICA

Maglioggio - Passo della Fria

Tempo di percorrenza: 5.40 h.
Dislivello: 1849 m. circa
Difficoltà: EE
Segnavia: G4
Itinerario: Maglioggio, Piani di Aleccio, P.sso Forcoletta, P.sso Fria

Da Maglioggio (650 m) parte la “Strà di Vacch” l’antica via percorsa dalle mandrie verso gli alpeggi estivi. In circa 2 ore si arriva all’alpeggio di Aleccio (1584 m) straordinario punto panoramico sulle Alpi e le Vallate circostanti. Nell’ampio pianoro verde la chiesetta in sasso e, in caso di necessità, la baita attrezzata del consorzio offre servizi igienici e fontana. L’Alpe era la stazione primaverile degli alpigiani diretti alla Cravariola, il rigoglioso pascolo estivo, composto da più alpeggi, al di là delle montagne, fisicamente in territorio elvetico ma politicamente di terra italiana, conteso per secoli. Nel 1874 un arbitrato internazionale pose fine alle dispute assegnandolo all’Italia. Di facile accesso alla Svizzera, Cravariola, si raggiunge dall’Italia, dopo essere saliti al Passo della Forcoletta (2359 m) e il Passo della Fria (2499). Per agevolare la via e il passaggio degli animali, sotto il Passo della Fria è stata realizzata una stretta galleria oggi usata dagli escursionisti richiamati dalla bellezza paesaggistica di questo itinerario.







Comune di Crodo, Via Pellanda, 56
28862 Crodo (VB) - Telefono: +39.0324.61003 Fax: inattivo
C.F. 00422760033 - P.Iva: 00422760033
E-mail: protocollo@comune.crodo.vb.it   E-mail certificata: comune.crodo.vb@cert.legalmail.it